Branded Content Matching: Facebook punta sull’Influencer Marketing

Branded Content Matching: Facebook punta sull'Influencer Marketing

Facebook punta sull’Influencer Marketing: è in arrivo “Branded Content Matching”, uno strumento nato e pensato per facilitare le connessioni tra gli Influencer e i Brand. Vediamo di cosa si tratta e come funziona…

Gli spazi pubblicitari su Facebook sono sempre più saturi; anche per questo, Mark Zuckerberg ha iniziato a pensare a nuovi modi per monetizzare, a partire dalla valorizzazione degli spazi già presenti.

Fallito Explore Feed, secondo le indiscrezioni di TechCrunch il passo successivo sarà il lancio di un nuovo servizio legato all’Influencer Marketing: Branded Content Matching, un motore di ricerca che consentirà ai brand di selezionare, sulla base di un sistema di filtri, gli utenti con buon seguito e di stringere con loro degli accordi commerciali da influencer.

Branded Content Matching per l’Influencer Marketing: come funziona?

Veniamo al nocciolo della questione: come funziona Branded Content Matching?

Come prima cosa, l’eventuale influencer si deve iscrivere alla piattaforma: dopo che avrà autorizzato il trattamento dei propri dati, gli sarà offerta la possibilità di caricare un portfolio, riportare il numero dei follower e inserire tutta una serie di altri indicatori. Da quel momento, i brand potranno accedere ai profili e selezionare le caratteristiche più in linea con il proprio target di riferimento, come gli interessi, il titolo di studio, il genere, gli eventi importanti della propria vita e lo stato sentimentale.
Una volta avviata la ricerca, il motore interno elabora e la compila una lista di creator con percentuali di affinità con il target, tasso di engagement e numero della visualizzazioni video.

Il Branded Content Matching non prevede una monetizzazione immediata: Facebook non entrerà in merito agli accordi commerciali e non avrà alcuna percentuale. L’investimento è a lungo termine, poiché, secondo le previsioni, porterà più appeal e più investimenti pubblicitari da parte dei brand.

Per il momento il nuovo tool sarà disponibile solo su Facebook; gli influencer non potranno accedere dalle altre piattaforme della società di Menlo Park, compreso Instagram.

servizi contattaci

Leave a Reply