Come creare Banner pubblicitari che aumentino le conversioni

Creare banner pubblicitari per aumentare le conversioni

Nella giungla dell’advertising è importante creare Banner pubblicitari che aumentino le conversioni e che emergano su quelli dei competitor. Come fare? Ecco alcuni consigli utili per creare banner efficaci…

Come creare Banner pubblicitari che aumentino le conversioni? Se avessimo la formula magica saremmo tutti ricchi. Al giorno d’oggi siamo così invasi dagli annunci pubblicitari che alcuni utenti hanno iniziato a bloccarli con degli strumenti specifici, come AdBlock. Ciononostante, i classici banner pubblicitari giocano ancora un ruolo fondamentale nel cosiddetto lead generation funnel, il percorso a imbuto attraverso il quale i lead sono convertiti in clienti.

In qualsiasi campagna di Digital Marketing, la creatività è determinante per il successo, e il discorso vale anche per le campagne di Display Advertising. Affinché un banner pubblicitario ottenga l’effetto desiderato, ovvero la conversione, è necessario che si differenzi dalla massa e che colpisca dritto al cuore dei consumatori. Aspetti come il layout, la comunicazione, la scelta delle immagini, la personalizzazione e la pubblicazione al momento opportuno sono tutti fondamentali.
C’è una differenza cruciale tra una campagna di ricerca e una campagna display: nella prima l’utente è interessato all’argomento e lo cerca attivamente; nella seconda spetta a te il compito di attirare l’attenzione dell’utente, più passivo e indifferente. In questo caso, il tuo banner sarà uno dei tanti e partirà svantaggiato.

Vorresti creare banner pubblicitari efficaci, ma non sai da dove cominciare? Non preoccuparti: abbiamo selezionato alcuni consigli utili per creare banner pubblicitari e per aumentare le conversioni.

AdBlocker di Google Chrome

Consigli utili per creare Banner pubblicitari e aumentare le conversioni

1. Scelta delle immagini. Molto spesso, proprio come succede con i font, i designer trascurano questo aspetto. L’immagine è tutto: suo è il compito di attrarre l’utente e di differenziare un prodotto o un servizio da quelli dei competitor. Scegli bene: dedica all’individuazione dell’immagine tutto il tempo necessario.

2. Banner statici o dinamici? Per creare banner pubblicitari che aumentino le conversioni consigliamo di utilizzare anche degli elementi interattivi. Il dinamismo coinvolge maggiormente il cervello umano e contribuisce ad aumentare le conversioni. Naturalmente questo non significa che i banner debbano essere necessariamente animati: molto dipende dalla strategia e dal brand!

3. Less is More: poche informazioni, ma buone. Nel creare banner pubblicitari, non inserire tutte le informazioni. L’utente non deve essere soffocato, ha bisogno di respirare. Per aumentare le conversioni sfrutta l’effetto curiosità: molto meglio poche informazioni, ma buone. Fa’ in modo che l’utente possa cliccare e approfondire l’argomento, pensa a cosa potrebbe attirare l’attenzione del tuo target e inseriscilo nel messaggio.

4. Call to Action. per aumentare le conversioni, quando crei un banner pubblicitario ricorda di utilizzare le call to action. Frasi come “Scopri di più”, “Maggiori info”, “Compra ora”… sono in grado di stimolare l’azione.

5. Landing Page. I banner reindirizzano a una pagina di destinazione, chiamata landing page. Sulla pagina di atterraggio, l’utente trova tutte le informazioni di cui necessita per lasciare il lead. Crea landing responsive, facilmente navigabili sia da desktop sia da mobile!

6. Brand. Nel creare banner pubblicitari tieni sempre a mente i valori del brand: fa’ capire subito al tuo target che sei tu a veicolare quella promozione, quel servizio o quel prodotto.

7. Messaggi forti. Durante la progettazione dei banner ti imbatterai in molte limitazioni: peso, durata, effetto e spazio per la comunicazione. Nei formati più diffusi, lo spazio per i testi è ridotto, ma questo limite può essere trasformato in un vantaggio: la sfida sta proprio nel creare una comunicazione forte, sintetica e d’impatto.

8. Humour. Anche nel caso delle campagne display, come per ogni altro aspetto dell’Adv, con lo humour puoi richiamare l’attenzione dell’utente e rendere il tuo messaggio memorabile.

9. Formato dei banner. Per creare banner pubblicitari che aumentino le conversioni è importante scegliere prima il formato finale.

Nelle campagne display si utilizzano principalmente JPG, GIF e HTML 5. Grazie al peso leggero e alla migliore corrispondenza dei colori, Il primo formato è ideale per i banner statici. Il formato GIF è indicato per i banner animati; ha il vantaggio di essere semplice da realizzare, anche se è più pesante e, talvolta, i colori non corrispondono a quelli reali. L’HTML 5 è il formato più adatto se desideri creare delle animazioni moderne attraverso il codice (con un gran risparmio di dati); tuttavia è il più difficile da utilizzare e necessita di più file (HTML, CSS, JS…).

Sei interessato ad una campagna di Display Advertising? Contattaci e aumenta le tue conversioni con Italia Mobile!

servizi contattaci

Leave a Reply