Come creare lo slogan perfetto: i migliori copy e payoff dei grandi brand

Come creare lo slogan perfetto: i migliori copy e payoff dei grandi brand

Come creare lo slogan perfetto: consigli utili, idee, spunti e i migliori copy dei grandi brand, da “Just Do It” a “Think Different”, passando per “Dove c’è Barilla c’è casa”.

Uno slogan è una frase più o meno breve utilizzata in contesti pubblicitari per essere facilmente memorizzata dai potenziali clienti. È l’espressione di un’idea, di un proposito, spesso usato per identificare l’headline (il “titolo” di un annuncio). Il termine deriva dal gaelico scozzese sluagh-ghairm, pronunciato slogorm, ed è composto da sluagh (“nemico”) e ghairm (“urlo”). Originariamente significava “grido di guerra” o “grido di battaglia”.

Lo slogan identifica, richiama emozioni, evoca ricordi ed è memorabile. Comunica la personalità, la vocazione, l’identità del brand in modo semplice, diretto e preciso.

Come creare lo slogan perfetto

Per creare un claim, payoff, headline o slogan perfetto e memorabile non esistono delle regole precise, ma ci sono alcune caratteristiche fondamentali che consigliamo.

Lo slogan perfetto è innanzitutto multicanale, quindi deve funzionare bene ovunque, sia online che offline. È importante che ci sia coerenza tra la mission aziendale e il prodotto o il servizio che si sponsorizza, unito alla positività del messaggio per far breccia sui sentimenti del pubblico.

Un payoff memorabile è breve e semplice, va dritto al cuore. La musicalità permette allo slogan di esser ricordato con più facilità, soprattutto se accompagnato da un jingle. Anche le eccezioni alla regola funzionano molto bene in alcuni casi, quindi sfruttate sempre l’originalità e osate.

Se sei interessato leggi anche “Brand Naming: i prodotti dai nomi più sbagliati di sempre”

I migliori slogan di sempre dei grandi brand

Always Coca-Cola

La Coca Cola ha sempre fatto scuola, grazie anche ai grandi investimenti in termini di comunicazione. Lo slogan più longevo della famosa bevanda è stato “Deliziosa e rinfrescante”, durato dal 1886 al 1920. Un payoff che ha funzionato molto bene è sicuramente “Always Coca-Cola” del 1993, con gli orsi polari, il Natale in arrivo.

Come creare lo slogan perfetto: i migliori copy e payoff dei grandi brand

Just Do It

Uno degli slogan con il più alto impatto culturale nello storia della pubblicità è sicuramente “Just Do It” della Nike. Creato circa 30 anni fa dall’agenzia Wieden+Kennedy, è stato ispirato da Gary Gilmore, un’omicida americano che prima di essere ucciso mediante sedia elettrica disse al boia: “Let’s do it”. Non è solo un payoff per gli sportivi, ma uno stile di vita che invita all’azione senza false promesse.

Come creare lo slogan perfetto: i migliori copy e payoff dei grandi brand - Nike

Gary Gilmore prima di salire sulla sedia elettrica

Think Different

“Think Different” della Apple nasce in risposta allo slogan della IBM “Think”. Ha debuttato nel 1997 e ancora oggi accomuna molti utenti della mela, nonostante non lo si utilizzi più dal 2002.

Come creare lo slogan perfetto: i migliori copy e payoff dei grandi brand - Apple

Dove c’è Barilla c’è casa

Gavino Sanna firmò lo storico spot “Treno” del 1985, introducendo il longevo slogan: “Dove c’è Barilla c’è casa”. Comunica i valori e gli affetti della famiglia tradizionale, che si riunisce davanti ad un tavolo con un piatto di pasta, ovviamente Barilla. Negli Stati Uniti l’headline è diventato “The Choice of Italy”, mentre in Francia “Les pâtes préférées des Italiens” (la pasta preferita dagli italiani).

Impossible is Nothing

“Impossible is Nothing” è uno slogan ambizioso ma credibile perché motiva il pubblico. La citazione è di Muhammad Ali, e viene ripresa anche negli anni successivi: nel 2016, anno della morte del campione, Adidas lancia uno spot con un Ali “giovane” e sua figlia Laila sul ring.

Che mondo sarebbe senza Nutella

Il famoso slogan della Nutella appare per la prima volta nel 1994 e da allora la domanda retorica riecheggia tra i consumatori italiani. Il brand, molto attento al cambiamento degli stili di vita, ha utilizzato diversi payoff a seconda del target e del periodo storico: “Una delizia da spalmare”, puntando sulle caratteristiche del prodotto; “Pane e Nutella sana abitudine quotidiana”, sulle abitudini del pubblico; “L’esperienza delle mamme è sempre Nutella”, per far breccia nelle mamme che acquistano fisicamente il prodotto; “la qualità prima di tutto”, ultimo in ordine temporale in risposta all’olio di palma.

Nutella, curiosità che non conosci

I’m Lovin’it

Chi non ha mai canticchiato “Taratatataaa… I’m lovin’ it”?
Lo slogan di McDonald’s, creato nel 2003 dall’agenzia di Monaco Heye & Partner, fu lanciato per la prima volta in lingua tedesca (“Ich liebe es”) e successivamente in inglese. Il primo jingle fu cantato da Justin Timberlake…

Come creare lo slogan perfetto: i migliori copy e payoff dei grandi brand - McDonald's

Approfondimento: “Content Marketing: 10 consigli per migliorare la qualità dei tuoi contenuti”

servizi contattaci

Lascia un Commento