Cosa fare se il nostro sito ha ricevuto una penalizzazione da Google

penalizzato da Google

Parliamo di penalizzazioni su Google, per molti sono quasi un incubo, ma si tratta di eventualità che è bene conoscere e saper gestire. Per un sito essere ben posizionato su Google e gli altri motori di ricerca è molto importante, ma così come è possibile migliorare il proprio posizionamento, può anche capitare che questo peggiori, a volte in modo repentino.

Accorgersi di un’eventuale penalizzazione di Google non è difficile. Spesso controllando le statistiche di Analytics se ne colgono importanti segnali, come un’improvvisa e drastica riduzione nel numero delle visite. Una prova che potete fare poi è quella di cercare il nome del vostro brand o l’url del vostro sito su Google: se non apparite, è probabile che siete stati penalizzati.

C’è una prima grande distinzione da fare. Un sito può perdere posizioni e apparire in seconda, terza pagina; oppure le pagine possono venire del tutto deindicizzate.

Nonostante bastino semplici ricerche su Google per capire lo stato di salute del proprio sito web, molti anche davanti all’evidenza hanno spesso mille dubbi. A scanso di equivoci va detto che di solito è lo stesso Google a contattare il webmaster con un messaggio che avvisa della penalizzazione.

penalizzazioni

Cosa fare se si riceve una penalizzazione

Una volta appurato che il nostro sito è stato vittima di una penalizzazione, ecco cosa possiamo fare. Per prima cosa dovremo capirne le cause. In genere se si riceve una notifica formale da parte di Google i motivi della penalizzazione vengono elencati e questo, come ovvio, rende tutto più facile

Dopo aver identificato quali sono le cause che hanno portato alla penalizzazione, bisognerà intervenire per sistemare quello che al motore non piace.

Ci sono diverse cose che possono portare ad una penalizzazione. Per questo è molto importante non improvvisare quando si crea, aggiorna o promuove un sito web, evitando strategie aggressive o che cercano di ingannare i motori. Contenuti copiati da altri siti o grandi quantità di link creati artificialmente possono essere tra le cause di una penalizzazione.

Una volta che avremo apportato le necessarie modifiche al nostro sito e rivisto le nostre strategie sarà possibile chiedere una riconsiderazione dello stesso. Se avremo lavorato bene le nostre pagine torneranno visibili a chi le cercherà su Google.