Cosa significa fare storytelling

Storytelling

Lo Storytelling è semplicemente l’atto del narrare. Oggi sempre più spesso, grazie ai nuovi strumenti tecnologici ed informatici, con questo termine si identificano precise attività legate al mondo dei social network. Fare storytelling vuol dire raccontare storie e questo è il modo migliore per coinvolgere l’utenza, cosa che come ovvio può portare grandi benefici a qualsiasi attività di marketing.

La classica pubblicità è sempre meno efficace, la comunicazione online deve essere originale e coinvolgente per portare a dei risultati concreti e misurabili e lo storytelling è uno strumento che consente proprio questo. Esistono piattaforme per lo storytelling che permettono di creare delle storie e di condividerle, così come è possibile fare storytelling utilizzando Instagram, Facebook, Twitter o altri social. La cosa più importante naturalmente sono i contenuti. Bisogna avere qualcosa da raccontare. Solo in un secondo momento ci si potrà occupare del media più adatto per veicolarlo.

Non è detto infatti che la stessa narrazione debba passare per tutti i canali social esistenti, che peraltro sono sempre più numerosi. In base al messaggio e al target che si vuole raggiungere è bene scegliere il media più adatto, ad esempio testo, foto o video e il relativo canale di distribuzione. Chi fa visual storytelling, ad esempio, racconta storie attraverso le immagini, in questo caso strumenti come Pinterest o Instagram sono senza dubbio i più efficaci.

visual storytelling

Storytelling in sintesi

Cosa distingue lo storytelling da una tradizionale pubblicità o dalla presentazione di un prodotto o servizio?

  • Lo storytelling punta sulle emozioni legate alla storia (del prodotto o del brand);
  • Chi fa storytelling usa i suoi sensi e il suo background per descrivere il prodotto;
  • Lo storytelling mette al centro dell’attenzione “il perché“ (perché è nato il prodotto, perché s’è organizzato l’evento, ecc.);
  • Lo storytelling crea nell’utente un nuovo mondo di vedere il prodotto e/o l’azienda;
  • Lo storytelling non vuole convincere, ma bensì coinvolgere;

 

Influencer marketing e storytelling

Sempre più spesso i cosiddetti influencer sono degli abili storyteller e proprio a questo devono gran parte della loro popolarità online. Gli influencer sono persone che hanno un grande seguito sui social e che con i loro contenuti possono influenzare le scelte di molte persone, anche per quanto riguarda gli acquisti.

Per arrivare a questo risultato si deve puntare molto sul racconto e sul coinvolgimento emotivo. L’influencer non è un vip irraggiungibile, molto spesso è una persona comune, con la quale rapportarsi online in modo diretto. È qualcuno che condivide parti della propria vita e si fa conoscere raccontando la sua storia. Per questo quando inizia a raccontare anche la storia di un prodotto o di un brand, molti lo continuano ad ascoltare.

 

E se volete saperne di più, scopriamo insieme quali strumenti si usano per lo Storytelling.

servizi contattaci