Facebook boccia Explore: addio alla doppia bacheca

facebook explore feed

Explore di Facebook, un secondo News Feed che proponeva contenuti provenienti da Pagine non seguite dagli utenti, non ha funzionato e Zuckerberg fa marcia indietro. Scopriamo perché…

Facebook abbandona la doppia bacheca di Explore: l’esperimento era nato per dare visibilità ai contenuti delle pagine non ancora seguite dagli utenti e, allo stesso tempo, continuare a dedicare l’intero newsfeed principale ai post degli amici.

Andiamo con ordine. Explore Feed doveva essere il nuovo newsfeed di Facebook; consultabile sia da desktop sia da mobile, era nato con l’obiettivo di aiutarci a scoprire, sulla base dei nostri interessi o del nostro engagement, nuovi contenuti: post, articoli, immagini e video pubblicati da pagine che ancora non seguivamo, ma su cui avremmo potuto facilmente mettere un “like”. Lo scopo era aiutare l’utente a scoprire contenuti interessanti che andassero al di là della sua cerchia di conoscenze. Una sorta di divisione tra feed pubblico e feed privato.

Nato per soddisfare il desiderio degli utenti di interagire maggiormente con i post dei contatti più stretti, Explore è stato testato in Slovacchia, Serbia, Bolivia, Guatemala, Cambogia e Sri Lanka. Dall’esperimento è emerso che gli iscritti al social non vogliono due bacheche separate, e che Explore era troppo macchinoso per contribuire a migliorare i contatti con amici e parenti.

Durante la fase test, lo user engagement dei piccoli pubblisher ha registrato un crollo dell’80%, mentre il reach organico si è abbassato di due terzi. Soy502, un giornale indipendente del Guatemala, ha visto scendere del 66% il proprio organico; Denník N, un giornale slovacco indipendente, ha perso il 60% delle interazioni.

Adam Mosseri, Head of Newsfeed, afferma che i recenti cambiamenti, volti a dare priorità alle interazioni significative, sono la risposta a ciò che chiedono gli utenti. Anche se in chiave negativa, i test hanno comunque raggiunto il loro scopo, poiché hanno fornito una risposta precisa: “Abbiamo concluso che Explore non consente alle persone di scoprire efficacemente nuovi contenuti su Facebook”.

servizi contattaci

Leave a Reply