Facebook: tendenze e top trend per il 2018

Facebook top trend e tendenze 2018

Non è stata un’ottima annata per Facebook. Certo, probabilmente a livello di iscrizioni e di introiti pubblicitari sì, ma abbiamo assistito ad un anno di lotta alle fake news, di suicidi in diretta, e al calo drastico della reach organica.  Non dimentichiamo la spinosa situazione del Russia Gate, il presunto aiuto informatico russo per l’elezione di Donald Trump.

Un social network come Facebook, che da voce a tutti, ha una grossa responsabilità civile. E spesso il nostro caro Mark ha fatto finta di nulla, ricevendo moltissime critiche.

Il 2017 volge al termine, con tanti cambiamenti nel mondo del Social Media Marketing, soprattutto in casa Zuckerberg. Portiamoci avanti proponendo i trend e le tendenze di Facebook che riteniamo avranno notevoli sviluppi nel 2018.

Declino della reach organica delle pagine

Facebook sta testando il nuovo Explore Feed, che permette a noi utenti di scoprire nuovi contenuti, in base agli interessi o al nostro engagement: post, articoli, immagini, video da pagine su cui ancora non c’è il nostro pollicione in su.

Lo scopo è aiutare l’utente a scoprire contenuti interessanti, al di là della sua cerchia di conoscenze. È una sorta di divisione di feed pubblico e feed privato.

Sì, l’esperienza utente è la priorità di Menlo Park, ma sappiamo tutti che il vero obiettivo è aumentare gli introiti pubblicitari. Alla base di questo test potrebbe esserci una questione di esaurimento degli slot di advertising.
La domanda, a questo punto, sorge spontanea: quale sarà la sorte delle fan page che non utilizzano i post sponsorizzati?

BuzzSumo, ha condotto un’analisi su più di 800 milioni di post pubblicati a livello globale tra il 2016 e il 2017. La prima cosa che salta all’occhio è il declino spaventoso della reach organica già nei primi 6 mesi del 2017. Possiamo creare i migliori contenuti del mondo, quelli più creativi e innovativi, ma è tutto inutile: Zuckerberg ci obbliga a mettere mano al portafogli per raggiungere il nostro target. Il primo trend di Facebook per il 2018 sarà quindi l’inserzione sponsorizzata. Zuck così ha deciso.

explore feed Facebook

Social Virtual Reality

Se ne parla già da un po’, ma quando Paperon Zuckerberg ha acquistato la società Oculus VR. Il patron di Facebook ha dichiarato: “Sono più impegnato che mai per il futuro della realtà virtuale. […] Una delle caratteristiche più potenti della VR è l’empatia. Il mio obiettivo è quello di mostrare come la VR può aiutarci a vedere cosa sta succedendo in diverse parti del mondo”.

Questi motivi hanno dato al CEO di Facebook la missione di rendere accessibile a tutti la realtà virtuale, con i visori per la realtà virtuale Oculus Go, in arrivo nel 2018 al prezzo di 199 dollari.

Osservando le previsioni di Business Insider Intelligence sulle vendite dei dispostivi per la realtà virtuale, la realtà virtuale sarà sicuramente centrale nel futuro di Facebook.

social virtual reality - trend facebook 2018

Facebook Marketplace

Qual è l’obiettivo di ogni marketer? Ovviamente la vendita. E nel 2018 dovremmo tenere in considerazione sia Facebook che Messenger per le vendite.

Già Messenger si è attrezzato per l’eCommerce, ma le vendite sono ancora lente a causa della diffidenza degli utenti nei confronti dei Bot. Mark vuole far crescere velocemente questo servizio e lo testimonia una recente notizia che prospetta la possibilità di pagare tramite PayPal (inizialmente negli Stati Uniti).

Qualche giorno fa abbiamo assistito anche ad un nuovo aggiornamento dell’App di Instant Messaging di Facebook: l’introduzione della chat per interagire con il brand mentre si naviga sul sito, senza uscire da Messenger.

Facebook Marketplace sta riscuotendo un grande successo, invece. Attualmente è disponibile solo per i profili privati, ma la piattaforma è in fase di test con nuove funzionalità per i Marketers, per permettere di vendere i prodotti all’interno del mercatino del social.

Facebook Marketplace: trend 2018

Dirette streaming e video

Oggi il Video Marketing è sicuramente una tendenza preponderante nel mondo social: entro il 2020 l’80% del traffico Internet globale sarà video. Attualmente il 90% dei contenuti condivisi sono video e l’87% dei Marketer utilizza contenuti video nelle loro campagne. Non sveliamo certo un segreto affermando che un trend del 2018 su Facebook sarà sicuramente il live streaming.

live streaming - trend social media

Influencer marketing

Oltre il 90% dei Marketer che utilizzano l’Influencer Marketing dichiarano che la strategia ha successo. Grandi aziende utilizzano sempre più influencer per avvicinarsi al proprio target, risparmiando notevolmente rispetto ai vecchi testimonial.
Nonostante le strette delle authority, con l’introduzione degli hashtag #ad e #adv, il 2018 vedrà ancora l’Influencer Marketing come trend nei social network, Facebook e Instagram in primis.

Antitrust diffida gli influencer

Contenuti effimeri

Per contenuti “effimeri” si intendono quelli che hanno un ciclo di vita molto breve, i micro moments: short video che si eliminano dopo 24 ore e le Stories. Per differenziarsi dalla massa bisogna creare contenuti autentici, unici, con un tasso elevato di engagement, pensando sempre prima al mobile.

Facebook Storie

Bot e ChatBot

Il 2017 è stato l’anno dei ChatBot, soprattutto per Facebook Messenger, grazie anche alla piattaforme di Saas che permette la creazione di Bot, senza possedere competenze specifiche di sviluppo. Come anticipato qualche riga fa, Mark ha come obiettivo la rapida crescita dei servizi di vendita, quindi nel 2018 una tendenza social per Facebook saranno i Bot. Attualmente circa 12 mila Bot sono attivi mensilmente solo su Messenger, si prevede che nel 2018 il 30% delle nostre conversazioni in chat saranno gestite da robot.

chatbot

Attenzione alla Generazione Z

La Generazione Z, conosciuta anche come iGen, Post-Millennials, Centennials o Plurals, identifica le persone nate dopo i Millennials. Ne fanno parte i nati nella seconda metà degli anni novanta fino al 2010.
Uno studio condotto da Goldman Sachs ha affermato che la Generazione Z oggi è più preziosa dei Millennials. Iniziano ad affacciarsi al mondo del lavoro, ad avere potere d’acquisto. I Brand lo sanno e stanno spostando le loro strategie verso questo nuovo target. Oggi, il più vecchio della Generazione Z, ha soli 22 anni!

Generazione Z - tendenze social network

Mobile, Mobile e ancora Mobile

Il Mobile è sempre più preponderante rispetto alla navigazione desktop: in Italia il tasso di penetrazione è arrivato addirittura al 47%, e i dati si riferiscono al 2016!
Seguendo il trend di Facebook, nel 2018 la fruizione dei contenuti in ottica mobile sarà fondamentale: video, canvas, post…

Questi i trend Facebook del prossimo anno, cosa ne pensate? Per i più curiosi abbiamo anche scritto un articolo sulle tendenze social del 2018. Scoprile tutte!

Hai bisogno di qualche ispirazione? Contattaci!

servizi contattaci