Google AdWords diventa Google Ads semplificando l’accesso e l’utilizzo

google adwords diventa google ads semplificando l’accesso e l’utilizzo

Google AdWords diventa Google Ads: il rebrand prevede, oltre al naming, operazioni più semplici e un unico accesso per tutti i servizi di advertising di Big G, da YouTube a Maps.

Google AdWords è il servizio di punta di Mountain View per l’advertising e permette di inserire annunci pubblicitari all’interno delle pagine del motore di ricerca. Tali inserzioni sono visualizzate sopra e sotto i risultati di ricerca non a pagamento, mediante un algoritmo che tiene conto anche delle keywords ricercate dall’utente.

Google AdWords è la principale fonte di remunerazione per Big G: nel 2013 gli ha permesso di guadagnare più di 50 miliardi di dollari!

A distanza di 18 anni dal lancio del servizio, Google ha deciso di semplificare Google AdWords: formule più semplici per inserzionisti e publisher, il rebrand e il nuovo naming del prodotto, che si chiamerà semplicemente Google Ads. Tutto questo anche per fare un po’ ordine, l’alto numero di acquisizioni nel tempo hanno infatti creato confusione tra i professionisti, come afferma Sridhar Ramaswamy, vicepresidente Ads & Commerce di Google.

Abbiamo lanciato AdWords circa 18 anni fa con un semplice obiettivo: rendere più facile la connessione online con le aziende. La ricerca di articoli di cancelleria ecologici, forniture per il patchwork o di consigli su come costruire case sugli alberi, ci ha dato l’opportunità di pubblicare annunci di valore che erano utili e pertinenti esattamente in quel momento. Quell’idea fu l’inizio del nostro primo prodotto pubblicitario e portò al business degli annunci che abbiamo oggi […] Questo è principalmente un cambio di nome, ma fa capire in quale direzione svilupperemo il prodotto.

Google AdWords diventa Google Ads, parole d’ordine: semplicità

Google AdWords diventa Google Ads e sarà, a detta di Ramaswamy, la “la porta d’ingresso per gli inserzionisti per l’acquisto su tutte le piattaforme di Google”. In sostanza raccoglierà tutti i servizi pubblicitari di Google: annunci display, video adv tramite YouTube, annunci in App su Google Play, posizioni in Google Maps…

Il re dei motori di ricerca lancerà anche Smart Campaign, un nuovo strumento che aiuterà i Marketer per gestire meglio le proprie campagne tramite il machine learning.

Approfondimento: “Come Google cambierà il Web: AMP, stories, mobile, immagini, lens…”

servizi contattaci

Lascia un Commento