Google cambia la sua pagina dei risultati di ricerca

Più che di una novità si tratta di una vera e propria rivoluzione, anche se per molti ampiamente prevedibile. Forse avrete notato, effettuando una ricerca su Google, che i risultati sponsorizzati di Google AdWords ora non compaiono più nella barra di destra, nel caso di ricerche effettuate da desktop, ma unicamente in testa e in coda ai risultati organici, così come avveniva già da mobile.

In sostanza Google ha uniformato la visualizzazione desktop e quella mobile. Ora navigando da computer o da smartphone, gli annunci sponsorizzati appaiono nello stesso modo.

Si tratta di una novità molto interessante. Per chi si fa pubblicità tramite Google Adwords senza dubbio questa modifica recentemente introdotta dal motore di ricerca potrà dare buone soddisfazioni, non è difficile prevedere un aumento nei click.

La musica è invece meno gradevole per chi, facendo SEO, cerca di posizionare pagine tra i risultati organici. Ora il primo risultato, in caso di keywords competitive, potrebbe apparire dopo un numero considerevole di annunci a pagamento.

Google Mobile

Chi critica questa scelta di Google fa notare come gli utenti meno smaliziati potrebbero avere difficoltà nel distinguere i risultati organici da quelli sponsorizzati. Chi invece apprezza la novità sottolinea come gli annunci vengano comunque evidenziati da un’apposita etichetta e di come comunque la modifica non faccia altro che seguire quanto già avveniva navigando da mobile.

Ormai è la navigazione da dispositivi mobili a tracciare la strada, anche la visualizzazione desktop ne deve tenere conto, come si suol dire: mobile first. Forse Google troverà altri modi per sfruttare su desktop la barra di desta, lasciata vuota dopo il trasloco degli annunci. In effetti se da mobile lo spazio è limitato, da desktop la nuova impostazione, in molti casi, risulta un po’ troppo vuota. Staremo a vedere cosa si inventerà il vulcanico staff del leader dei motori di ricerca.

servizi contattaci