Google e MasterCard: l’accordo segreto per tracciare 2 miliardi di consumatori offline

Google e Mastercard: l’accordo segreto per tracciare 2 miliardi di consumatori offline

Google e Mastercard, secondo Bloomberg, avrebbero stretto un accordo segreto per tracciare le vendite al dettaglio offline…

Google e MasterCard, secondo Bloomberg, avrebbero concluso un accordo segreto che permetterebbe a Big G di tracciare i dati di 2 miliardi di utenti sulla vendita al dettaglio, quindi offline. L’accordo non è mai stato reso pubblico, ma i rumors affermano che Google abbia sborsato diversi milioni di dollari per avere questi dati, accordandosi anche sulla suddivisione dei guadagni con MasterCard. Il “caso” comunque riguarda solo gli Stati Uniti.

Store Sales Measurement: cos’è e come funziona?

Lo scorso anno Google ha presentato un servizio, lo Store Sales Measurement che permette di accedere al 70% della carte di credito e di debito negli USA grazie all’accordo con diversi partner, non menzionati nello specifico. Il motore di ricerca ha annunciato anche l’introduzione una nuova tecnologia di crittografia, che impedisce sia a Google sia ai partner di visualizzare le informazioni personali identificabili degli utenti. Big G ha sottolineato che non hanno “accesso a nessuna informazione personale dalle carte di credito e di debito dei nostri partner, né condividiamo alcuna informazione personale con i nostri partner. Gli utenti Google possono fare opt out in qualsiasi momento utilizzando gli strumenti gestione Attività Web e App”.

Il sistema messo a punto da Google funziona in maniera semplice. Durante la navigazione capita spesso di riceve un annuncio di un prodotto online e, dopo aver cliccato, si atterra sul sito, magari senza comprare nulla. In un secondo momento l’utente vede il prodotto che aveva visto online in un negozio fisico e lo compra, pagando con la sua Mastercard.  L’inserzionista riceve un rapporto da Google con la percentuale che indica quanti utenti hanno visto i suoi annunci e hanno poi acquistato i prodotti offline. Il sistema funziona soltanto nel caso in cui gli utenti abbiano visto le pubblicità mentre erano collegate al loro account Google, e solo se l’acquisto fisico avviene entro 30 giorni dalla visualizzazione di quella pubblicità online.

L’accordo tra Google e MasterCard viola la privacy?

Il problema dell’accordo tra Google e MasterCard consiste nel fatto che più di 2 miliardi di persone sono state tracciate in maniera inconsapevole, quindi ci sarebbe un’apparente violazione della privacy.

“Le persone non si aspettano che le cose comprate nei negozi fisici siano collegate a quelle comprate online, non c’e’ abbastanza informazione ai consumatori su cosa stanno facendo e che diritti hanno”

ha spiegato a Bloomberg Christine Bannan, dell’Electronic Privacy Information Center (EPIC).

servizi contattaci

Lascia un Commento