Chi è Salvatore Aranzulla? Perché è così famoso? Storia di un divulgatore informatico da 2 milioni di euro

Chi è Salvatore Aranzulla?

Caltagironese di 28 anni, Salvatore Aranzulla è il divulgatore informatico italiano più famoso del Web. Chi è il fondatore di Aranzulla.it, il sito web che oggi fattura 2 milioni di euro l’anno? Perché è diventato così famoso? Questa è la sua straordinaria storia…

Andate su Google e cercate “Come creare una pagina su Facebook”. Nella prime due posizioni troverete i tutorial di Salvatore Aranzulla; le istruzioni di Facebook saranno solo al terzo posto. Incredibile vero? Questa è la portata di Salvatore Aranzulla, il divulgatore che, con risposte chiare e puntuali su quesiti informatici (come scaricare film, come videochiamare, come eliminare virus dal pc, come risolvere problemi con lo smartphone…), e con una tecnica SEO invidiabile, ha costruito un impero capace di superare brand e competitor ben più quotati.

Il suo Blog Aranzulla.it è diventato un punto di riferimento per i dummies della tecnologia e oggi macina cifre da capogiro: 10 milioni di lettori al giorno, 20 milioni di visualizzazioni di pagine uniche. Così Salvatore si è assicurato in pochi anni un posto fisso nella Top Trenta dei siti più visitati in Italia.
Ma chi è davvero Aranzulla? Come è riuscito a costruire il suo impero?

Chi è Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla nasce a Caltagirone, in provincia di Catania, il 24 febbraio 1990, da una famiglia modesta che nulla ha da spartire con il mondo dell’informatica. A 10 anni passa davanti a un negozio di informatica con i genitori e chiede loro il suo primo computer. Riesce a farselo comprare dopo molti capricci e molte lacrime. Nonostante l’età, ha appena avuto la giusta intuizione…

Salvatore inizia a usare i primi programmi e, come tutti noi, incontra problemi e cerca soluzioni. Nel frattempo, i suoi amici stanno riscontrando le stesse difficoltà: da autodidatta, Salvatore si informa, studia, risolve le problematiche più comuni e scrive le soluzioni su un file Word. L’idea iniziale è quella di stampare, di volta in volta, le istruzioni per gli amici; solo in un secondo tempo Salvatore crea una Newsletter con le soluzioni ai più comuni problemi informatici e lancia un sito a libero accesso, il blog Aranzulla.it. Comincia a fatturare sin da subito, quando è ancora minorenne: i primi contratti e le prime collaborazioni sono sottoscritti dalla madre. Nel 2008 Virgilio collega il sito dell’informatico siciliano al suo portale e lo utilizza per coprire la mancanza di informazioni tecnologiche. Aranzulla.it ottiene, si da subito, grande successo e registra una media di 300 mila visite al mese. Con i guadagni di Virgilio, Salvatore finanzia i propri studi in Economia Aziendale alla Bocconi di Milano, «perché per creare un business di successo servono le competenze tecnologiche, ma sono fondamentali anche quelle manageriali».

Il successo arriva inesorabile: Salvatore lavora per Focus e per Mondadori Informatica e continua a curare il suo blog, che, nel frattempo, è cresciuto così tanto da portargli un guadagno di 5000 dollari al giorno. Aranzulla non si monta la testa, rimane socio unico della sua azienda (una Srl) e si fa aiutare solo da un piccolo gruppo di stretti collaboratori. Il segreto del suo successo è nella semplicità delle risposte contenute nei suoi tutorial e nella capacità di comprendere le difficoltà delle persone comuni.

Salvatore Aranzulla

“Il metodo Aranzulla”: la storia di Aranzulla diventa un libro

Il 28 febbraio 2018 esce nelle librerie “Il Metodo Aranzulla: impara a creare un business online”, il libro in cui il fondatore di Aranzulla.it ha raccontato gli inizi della sua folgorante carriera e di come l’impegno e la curiosità l’abbiano spinto verso sempre nuovi obiettivi. Composto da 192 pagine, il libro non è solo un’ampia case history, ma è anche un manuale vero e proprio, un prontuario costruito su misura per chi vorrebbe imparare a pubblicare contenuti di successo e a monetizzare dalla propria attività online.

Come fa Aranzulla.it a fatturare 2 milioni di euro?

Oggi il sito di Salvatore Aranzulla vanta 14 milioni di utenti e 25 milioni di pagine visitate.

Come può Aranzulla.it fatturare così tanto?

La prima fonte è la pubblicità che deriva dai banner, inseriti sul sito in collaborazione con il Messaggero. La seconda fonte è quella delle Affiliazioni. Sul suo blog, Salvatore dedica uno spazio ai migliori prodotti e servizi, ognuno dei quali può essere comprato attraverso un link. Se l’acquisto va a buon fine, Salvatore Aranzulla guadagna una percentuale: «In questo modo, non abbiamo interesse a privilegiare un produttore/provider rispetto a un altro» spiega.

Il modello di business funziona: nel 2015 Aranzulla.it ha registrato un fatturato di 1,4 milioni di euro; nel 2016 le entrate hanno sfiorato i 2 milioni.

servizi contattaci

9 Comments

  1. 06 dicembre, 2017

    Stefano Mariotti Rispondi Upvote (12)

    i suoi link non si aprono mai. non lo voglio tra le palle nelle mie ricerche.

  2. 23 marzo, 2018

    Up SEO Rispondi Upvote (6)

    Aranzulla e un super blogger…E i suoi link si aprono sempre..:)

  3. 26 giugno, 2018

    Sabrina Rispondi Upvote (5)

    Aranzulla è il migliore e a me ha aiutato tanto nell’uso del PC.

  4. 03 agosto, 2018

    lillo Rispondi Upvote (0)

    sei un grande!!!!!!

  5. 22 agosto, 2018

    Emanuele Rispondi Upvote (1)

    Aranzulla che essere inutile ovviamente non parlo di lui come persona ma come blogger, le sue competenze sono pari a zero, inutili ed obsolete solo un vecchietto o un cranio leso può trovarle utile.
    Esperienza con tale tizio leggevo un suo articolo trovato in giro nel web mentre cercavo ipcamere, trovo un suo articolo pieno di errori, inesattezze e mancanze fatte di proposito (ovviamente lo pagano per sponsorizzare software) consigliava un software per vedere la webcam WAN il ciuchino aranzullino ha dimenticato di dire che il software ha sempre avuto problemi pieno di bug fuori produzione ormai e sopratutto ha dimenticato di dire che si paga, che fa il gioco delle tre carte? Lo aprirò io un blog dove le cose verranno spiegate in maniera professionale e non traducendo quello che trova in rete! ARANZULLA NON è UN INFORMATICO è UN RICERCATORE TRADUTTORE secondo me messo davanti ad un data base non saprebbe neanche da quale sito iniziare a cercare!

  6. 24 agosto, 2018

    roberto Rispondi Upvote (0)

    Salvatore Arzulla è bravissimo e spiega tutto in modo chiaro e semplice

  7. 27 agosto, 2018

    Coretti Rispondi Upvote (0)

    Aranzulla indica ai poveri avventori dei software farlocchi che riempiono di virus i computer.
    Coretti

  8. 31 agosto, 2018

    Ivan Bianchi Rispondi Upvote (0)

    venditore di fumo come tutti i blogger

  9. 15 settembre, 2018

    Maria. Rispondi Upvote (0)

    A me sta sulle scatole…
    Compare al primo posto in ogni ricerca di tipo informatico ma io non posso accedere alle sue pagine perchè uso AdBlock sul mio browser e NON HO NESSUNA INTENZIONE DI DISATTIVARLO solo per leggere i suoi articoli (e vedere i suoi banner…).
    È troppo avido.

Lascia un Commento