Snapchat Art: quando l’arte incontra la realtà aumentata

Snapchat Art - Jeff Koons

Snapchat lancia Snapchat Art: diverse opere d’arte in 3D in giro per il mondo visualizzabili tramite la fotocamera.  Si parte con il maestro del kitsch Jeff Koons, ma il progetto è aperto a tutti.

Snapchat un anno fa ha avuto un debutto record in borsa, con tutti gli addetti al settore che elogiavano la straordinaria rivoluzione social-mediatica portata dai Evan Spigel. Oggi invece assistiamo inermi ad una tendenza inversa: Facebook, Instagram, WhatsApp e Twitter hanno introdotto novità tecnologiche prese direttamente dal concorrente e stanno rapidamente recuperando terreno. L’app del fantasmino si ritrova quindi nella situazione in cui deve assolutamente introdurre innovazioni per non essere schiacciato dai competitor.
La realtà aumentata è sempre più un trend nei social network, e lo è diventato anche per Snapchat. Facebook, in passato, ha acquisito varie startup, tra cui Oculus VR, e sta già sperimentando la realtà aumentata. Mark Zuckerberg è convinto che sia il futuro, per un’esperienza immersiva e naturale dell’utente.

Snapchat, l’app di messaggistica più amata dai teenager, sta per unire arte e realtà aumentata: notizia recente è il lancio di Snapchat Art. Jeff Koons, maestro statunitense del kitsch e provocatore di professione, sarà il primo ad inaugurare la galleria virtuale: grazie alla fotocamera dell’app, unita alla funzionalità World Lenses, le opere si potranno visualizzare tramite la realtà aumentata nei pressi di specifici luoghi. Altri artisti potranno aggiungere la loro opera alla collezione virtuale.

La piattaforma si basa sulle tecnologie della startup israeliana Cimagine, acquistata dal CEO Evan Spiegel a dicembre. Jeff Koons, grazie alla partnership con l’app, sarà il primo ad aprire il servizio, ma l’obiettivo di Snapchat è quello di creare una community artistica metropolitana.

Le opere d’arte verranno posizionate in diversi posti nel mondo; gli utenti Snapchat potranno immortalarle quando si troveranno nelle vicinanze. Mediante una notifica tramite una lente, un indicatore ci guiderà verso l’opera e con lo smartphone potrà essere visualizzata tramite realtà aumentata.

Snapchat Art sarà fruibile anche in piena autonomia grazie alla SnapMap, che includerà i lavori degli artisti. I particolari animali di Koons sono per esempio piazzati a Londra, New York, Chicago, Las Vegas, Rio de Janeiro, Washington D.C., Toronto e Sydney.

servizi contattaci