WhatsApp cambia rotta: torna il vecchio status testuale e introduce novità sulla fotocamera ISO

WhatsApp fa marcia indietro dopo le lamentele degli utenti e annuncia il ritorno dello status testuale. Le Stories con foto, video e media che si autoeliminano dopo 24 ore sul modello Snapchat non hanno avuto molto successo.

Cos’avremo tanto da condividere? Le “Storie” ormai sono arrivate ovunque, prima su Snapchat, poi su tutte le piattaforme di Facebook: da Instagram a Facebook, poi WhatsApp e Messenger.

I nuovi Stati su WhatsApp però non sono andati come aveva pianificato il CEO di Facebook Mark Zuckerberg. Il modello preso in prestito da Snapchat ha ricevuto innumerevoli critiche da parte degli utenti per la scomparsa della modalità di condivisione precedente, che permetteva di aggiornare il proprio status in formato testuale con emoji.

cosa sono le storie e come funzionano?

quali sono i motivi di questo insuccesso?

Il motivo dell’insuccesso di questa novità, risiede forse proprio nell’impegno che richiede. Aggiornare lo stato di WhatsApp quotidianamente può essere divertente e stimolante, ma anche una gran perdita di tempo e gli utenti sono sempre più passivi… Inoltre il malcontento generale riguarderebbe il mancato preavviso di WhatsApp e l’impossibilità di scegliere se mantenere il vecchio stato o passare ai nuovi. È evidente che non basta copiare Snapchat per fare felice l’utenza. Polemiche che gli sviluppatori dell’applicazione hanno deciso di placare introducendo nuovamente i vecchi stati di WhatsApp. 

il ritorno dei vecchi stati affiancati ai nuovi

Sugli smartphone Android la funzione sarà ripristinata già dalla prossima settimana, in seguito lo stesso avverrà anche per gli utenti Apple. Si potrà quindi tornare a scrivere messaggi tipo “sto dormendo”, “non disponibile”, ma anche frasi personalizzate. Questa opzione non eliminerà del tutto le Storie, che saranno visualizzate comunque come allegati ai vecchi stati.

Se non volete attendere l’arrivo dell’aggiornamento di WhatsApp è possibile, ma solo per utenti Android, installare la versione Beta. Farlo è semplicissimo, basta ricercare “WhatsApp Beta” all’interno del Play Store.

la pubblicità arriva su whatsapp

non solo passi indietro ma anche in avanti: grandi novità nella nuova versione di whatsapp

Il prossimo aggiornamento WhatsApp non conterrà soltanto il ritorno al passato, ma anche delle vere e proprie novità. In primis ci sarà una gestione migliorata delle notifiche: si potranno silenziare le notifiche sulla versione WhatsApp Web e su quella Mobile si potrà in più controllare in maniera avanzata il Counter.

Una novità di grande interessa riguarda un miglioramento delle prestazioni della fotocamera ISO e una gestione semplificata dei membri all’interno dei differenti gruppi: si potranno rimuovere o aggiungere con operazioni semplificate, friendly e immediate.