DEM: Direct eMail Marketing

gmail app mobile

Definizione di DEM: acronimo di Direct Email Marketing. In senso stretto, si riferisce all’email pubblicitaria. È uno strumento di marketing diretto che utilizza la posta elettronica per trasmettere messaggi commerciali a un pubblico non ben definito numericamente (normalmente profilato in un database di indirizzi).

A tutta DEM: perché l’Email Marketing non può proprio farne a meno

Il Direct Email Marketing piace alle aziende perché:

• È meno costoso del marketing diretto tradizionale;

• Il ritorno d’investimento (ROI) è solitamente molto alto;

• L’email arriva a destinazione in pochi secondi o minuti;

• Permette al pubblicitario di recapitare un messaggio al destinatario, di raggiungerlo direttamente;

• È facile da tracciare: il tasso di apertura delle email e la percentuale delle conversioni sono dati facilmente reperibili;

• I pubblicitari possono selezionare contemporaneamente un numero elevato di potenziali clienti o di contatti interessati a specifici argomenti;

• Le email possono essere consultate ovunque e da qualsiasi dispositivo (nel 2017, gli smartphone venduti in Italia sono più di 20 milioni);

• Consente di personalizzare il messaggio in base al destinatario;

• Permette di effettuare dei test e di selezionare il messaggio migliore sulla base dei risultati raccolti.

Due approcci all’Email Marketing: quali sono le differenze tra DEM e Newsletter?

Sebbene siano entrambi riconducibili all’Email Marketing, DEM e Newsletter non sono sinonimi. A differenziarle sono la modalità di selezione del target, il tone of voice, il design, la periodicità e l’obiettivo finale.

DEM: tratti distintivi e punti di forza

La DEM è, prima di tutto, una email commerciale. I testi sono brevi ed efficaci e terminano quasi sempre con una call to action. Promo, coupon e sconti spingono gli utenti a concludere un acquisto. Nella maggior parte dei casi le DEM sono inviate sulla base di database noleggiati; il target è profilato e selezionato in partenza. Le DEM sono Email straordinarie e non seguono alcuna periodicità.

Newsletter: quando, come e perché inviarle

Le Newsletter sono inviate periodicamente per informare, migliorare la brand reputation e fidelizzare gli utenti. Gli indirizzi email dei destinatari sono estrapolati principalmente dal database aziendale e possono appartenere sia a clienti reali sia a contatti e clienti potenziali; in quest’ultimo caso possono essere stati raccolti in occasione di fiere, eventi, corsi e concorsi. I testi della Newsletter sono più lunghi ed elaborati e sono contraddistinti dal carattere informativo.

Ad accomunare le DEM e le Newsletter è l’efficacia: l’Email Marketing è uno degli strumenti del marketing con il ROI – ritorno sull’investimento – più elevato; per le DEM si parla addirittura di un ROI del 500%.

 

servizi contattaci

2 Comments

  1. 19 Gennaio, 2017

    Web Marketing: le potenzialità - ItM Rispondi Upvote (0)

    […] al risparmio. Come se non bastasse, dai dati recenti, emerge che il 77% degli utenti preferisce ricevere comunicazioni marketing sulla propria casella di posta piuttosto che mediante i mezzi pubblicitari classici, se ne evince dunque che le aziende, sia che […]

  2. 03 Ottobre, 2017

    Come scrivere un oggetto efficace per la tua dem e newsletter Rispondi Upvote (0)

    […] la prima impressione che spingerà l’utente ad aprire (open rate) la tua newsletter o la tua DEM, a far sì ne legga il contenuto, clicchi e arrivi al tuo sito internet o landing […]

Lascia un Commento