Email e Mobile Marketing: un matrimonio di successo

Content marketing

Mediamente, chi utilizza l’email, vede transitare ogni giorno, sul proprio account ben 99 messaggi, tra quelli in entrata e quelli in uscita. Molte delle email che riceviamo ogni giorno sono pubblicitarie e spesso le ignoriamo, cancellandole senza neppure aprirle prima. Questo potrebbe far pensare che l’email non sia un valido strumento promozionale, ma in realtà non è così.

L’email marketing funziona e resta uno dei migliori modi per farsi conoscere da nuovi clienti.

Bisogna però creare delle campagne mirate, che non lascino nulla al caso e sappiano attirare veramente l’attenzione. Per prima cosa bisogna spingere l’utente ad aprire il nostro messaggio di posta e a leggerlo. Bisognerà poi portarlo a compiere una specifica azione, come un’iscrizione o un acquisto (lead). Le tecniche per riuscirci sono numerose e spaziano dal copywriting persuasivo al layout pubblicitario.

C’è però un aspetto, estremamente importante, che andrebbe sempre tenuto in considerazione, ovvero che oggi il 45% degli utenti legge le email prevalentemente dal proprio dispositivo mobile. Molte aziende che operano con l’email marketing ne tengono conto, dando alle loro campagne un design responsive. Solo il 12%, però, al momento ottimizzano i messaggi in un’ottica mobile-first.

Email e Mobile Marketing un matrimonio di successo

Se è vero quindi che il 55% delle campagne di email marketing pensa al mobile, sono decisamente troppo poche quelle che lo mettono al primo posto. Se ci si rivolge ad un’utenza mobile, bisognerà creare e-mail che si adattano anche su schermi di piccola dimensione e call to action ottimizzate, così da rendere i processi di acquisto o i lead più facili e veloci.

L’email marketing, da quando esiste la posta elettronica, è uno dei modi più efficaci per ottenere nuovi clienti. Ma la rivoluzione mobile richiede un aggiornamento dei linguaggi e degli strumenti. L’email continuerà ad esistere e prosperare, anche se oggi si moltiplicano le alternative a questo strumento. Campagne email che tengano conto, oltre che di desideri, aspettative e comportamenti dell’utenza, anche dei loro device, potranno essere senza dubbio estremamente più efficaci.

servizi contattaci

Lascia un Commento