I negozi di Facebook aprono da Macy’s e venderanno gli oggetti più cliccati

I negozi di Facebook aprono da Macy's e venderanno gli oggetti più cliccati

I negozi di Facebook aprono da Macy’s con gli oggetti più cliccati della rete. Saranno temporary shop e accessibili fino a Febbraio… Ecco cosa venderanno.

I negozi di Facebook aprono all’interno di Macy’s, la catena di centri commerciali più famosa degli Stati Uniti. L’apertura degli store, avvenuta qualche giorno fa, arriva proprio nel periodo delle festività natalizie, momento fondamentale per lo shopping in tutto il mondo.
Dopo il lancio dei primi prodotti fisici di Facebook, ovvero i visori della serie Oculus e gli smart display Portal, è stato fatto un altro passo fuori dal mondo virtuale. Lo scopo è di mettere in contatto i brand più apprezzati dagli utenti di Instagram e Facebook con un target più ampio, ma non è escluso che prossimamente il gruppo si dedichi ad attività permanenti e definitive.

Il trend del passaggio dai negozi virtuali a quelli fisici è in continua crescita nell’ultimo periodo. Amazon, ad esempio, sta puntando sugli store automatici senza cassieri e sulla vendita dei prodotti a 4 stelle.

Approfondimento: “Amazon: i segreti del successo di Jeff Bezos, l’uomo più ricco del mondo”

Mark Zuckerberg non sta certo a guardare e la partnership con Macy’s è un primo test per valutare il mercato del retail offline. Se l’esperimento otterrà buoni risultati non sarà difficile vedere i negozi di Facebook anche nel nostro paese.

I negozi di Facebook aprono da Macy's e venderanno gli oggetti più cliccati

Cosa si venderà nei negozi di Facebook?

I negozi di Facebook, che negli Stati Uniti si chiamano Small Business Pop-up, hanno aperto a New York, Pittsburgh, Atlanta, Fort Lauderdale, San Antonio, Las Vegas, Los Angeles, San Francisco e Seattle. Non venderanno solo prodotti brandizzati del famoso social, ma proporranno 100 marchi nati su Internet o che hanno trovato il loro successo tramite i social network.

Se sei interessato leggi anche: “Facebook: storia di un successo attraverso le 57 startup comprate in 12 anni”

Negli store di Facebook sarà possibile trovare prodotti come Love Your Melon, una linea di abbigliamento che ha come obiettivo la lotta contro il cancro pediatrico, Charleston Gourmet Burger Company, che commercializza hamburger, Two Blind Brothers, un’altra azienda di abbigliamento che gira tutti i suoi profitti alla ricerca di una cura contro la cecità.
I negozi di Facebook saranno temporanei e accessibili fino all’inizio di febbraio.

servizi contattaci

Lascia un Commento