La Classifica degli uomini più ricchi della New Economy

Chi sono i più ricchi al mondo del digitale, ovvero quelli che devono la loro fortuna ad aziende del settore informatico e tecnologico? Per scoprirlo basta leggere la classifica che periodicamente Forbes dedica ai più ricchi del pianeta e facendolo si scopre subito come ormai la New Economy produca maggiori entrate di settori tradizionalmente profittevoli, come quello immobiliare o industriale.

Classifica di Forbes

Puntare sul digitale pare decisamente sia la strada giusta se si vogliono guadagnare cifre interessanti.

La nuova classifica di Forbes sugli uomini più ricchi del mondo mostra con chiarezza come la new economy basata su web e tecnologia possa dare ottime soddisfazioni.

I miliardari globali, censiti dalla rivista sin dal 1987, hanno dato vita negli anni a varie classifiche, alcuni hanno perso o guadagnato posizioni, ma ci sono nomi che facendosi strada sul web ne hanno raggiunto i vertici e sembrano destinati a restare.

Va anche notato come l’era del digitale sia molto più democratica rispetto alle precedenti. Un tempo la classifica era dominata da persone che vivevano in paesi ricchi, come Stati Uniti o Giappone, oggi con una buona idea e un collegamento ad Internet è possibile creare una fortuna da ogni angolo della terra e paesi come ad esempio l’India e Cina ne sono un’ottima dimostrazione.

Nel 2016 Forbes ha contato nel mondo 1.810 miliardari, 16 in meno rispetto allo scorso anno e appare chiaro come la new economy abbia ridisegnato la mappa mondiale della ricchezza.

Bill Gates di Microsoft, Jeff Bezos di Amazon e Mark Zuckerberg di Facebook sono nella top ten della classifica di Forbes e dimostrano meglio di mille parole come l’economia mondiale sia stata rivoluzionata da Internet.

Bill Gates, fondatore e presidente di Microsoft, è stabilmente da anni ai vertici della classifica e può vantare un patrimonio di 75 miliardi di dollari netti. Al ventiseiesimo posto della classifica c’è poi Steve Ballmer, CEO di Microsoft e altro volto noto della new economy.

Nella classifica non mancano poi anche Larry Page e Sergey Brin, fondatori di Google e Jack Ma, fondatore del sito di e-commerce Alibaba.

servizi contattaci

Lascia un Commento