Tendenze e previsioni di Web Marketing che non ti aspetti nel 2019

Tendenze e previsioni di web marketing che non ti aspetti nel 2019

Gli assistenti vocali, l’indipendenza dai social, la crescita di LinkedIn, il ritorno su YouTube, la comunicazione sociale… Il 2019 del Web Marketing secondo i Top Marketer mondiali.

Nel Web Marketing i Digital Trend del 2019 ci parlano principalmente di Intelligenza Artificiale, micro-momenti, chatbot, visual search… I migliori Top Marketer del mondo, come Seth Godin, Mitch Joel, Mari Smith e Michael Stelzner, vedono oltre e ci parlano di un futuro molto prossimo in cui tutto sarà orientato agli utenti e alle loro esperienze. Come cambierà quindi il Digital Marketing?
In questo articolo parleremo di alcune tendenze e previsioni di Web Marketing per il 2019 che probabilmente non ci aspettavamo…

Il Web Marketing e gli assistenti vocali

Alexa, Siri, Cortana, Amazon Echo, Google Assistant… L’anno appena concluso ha registrato un aumento delle vendite degli assistenti vocali del 137%: le previsioni per il 2019 indicano una richiesta di circa 20 milioni di dispositivi. Gli assistenti vocali (o Smart Speaker) hanno conquistato tutti, eliminando le difficoltà di digitazione e di navigazione, rendendo ancora più immersiva l’esperienza degli utenti verso i dispositivi.
Stiamo assistendo ad una rivoluzione digitale degli assistenti, in cui la digitazione verrà definitivamente sostituita dai comandi vocali, aprendo nuovi scenari di Web Marketing sia per gli utenti sia per i brand.

Approfondimento: “L’Assistente Vocale nel Marketing: come prepararsi alla ricerca vocale”

L’assistente vocale nel marketing: come prepararsi alla ricerca vocale

L’indipendenza social degli utenti

Il 2018 non è stato un anno positivo per i social, soprattutto per le problematiche legate alla privacy, pensate al caso Facebook e Cambridge Analytica… Le previsioni di Web Marketing lato Social indicano che, nei prossimi due anni, gli utenti si allontaneranno sempre più perché ritenuti una perdita di tempo, lontani dai propri interessi e a volte anche controproducenti per la questione dei dati raccolti.

Le reti sociali però rimangono il principale strumento per interagire con potenziali clienti e con i brand.
Il 2019 potrebbe essere l’anno della rivendicazione dei social come spazi di condivisione e intrattenimento, ma è importante che le aziende si impegnino a proporre contenuti interessanti e coinvolgenti per il target, trattando gli utenti come persone e non come consumatori. L’utente, dal suo lato, deve fare un passo in avanti e tornare a sentire protagonista dei social.
I brand devono fornire connessioni umane, canali di comunicazione affidabili, esprimere valori e emozioni vicine agli utenti. L’obiettivo è quello di creare esperienze uniche e divertenti per aumentare il coinvolgimento.

Se sei interessato leggi anche: “trend social media: le tendenze del 2019 per prepararsi al meglio”

L’enorme crescita di LinkedIn

Come dicevamo qualche riga fa, gli utenti stanno perdendo fiducia nei social network. Chi non risente di questa crisi è LinkedIn, percepito sempre più come solido e affidabile: il 2019 sarà sicuramente il suo anno migliore, grazie alla sua natura professionale che permetterà conversazioni più performanti per la vostra strategia di Web Marketing.

Il ritorno su YouTube

Le previsioni per il Web Marketing vedono il grande ritorno di YouTube. Dalle interazioni di Facebook, Instagram e Twitter si tornerà alla fruizione di contenuti più passivi e meno impegnativi. Gli utenti dedicheranno probabilmente più tempo a YouTube per ascoltare podcast, leggere, informarsi…

Se sei interessato leggi anche:
“YouTube: i contenuti nascosti che non conoscete – easter egg”
“Come guadagnare con YouTube: consigli utili per iniziare”

L’importanza di schierarsi sui temi sociali da parte dei Brand

Le aziende più importanti hanno una responsabilità sociale non indifferente e non trascurabile, che influisce nettamente sulla propria brand identity e brand reputation. Nel 2019 la presenza dei grandi marchi dovrebbe concentrarsi maggiormente sulle questioni sociali che riguardano l’opinione pubblica. Un esempio molto forte è dato dalla Nike che, nella campagna per il 30° anniversario, ha scelto come testimonial Colin Kaepernick, schierandosi apertamente e coraggiosamente contro la violenza della polizia…

Tendenze e previsioni di web marketing che non ti aspetti nel 2019 - Nike Colin Kaepernick

Un altro esempio è quello della Pantone con il colore del 2019, il Living Coral come dedica all’ambiente e alle problematiche del surriscaldamento globale.

servizi contattaci

Lascia un Commento