Valentino Rossi: quanto vale il brand VR46? Il giro d’affari oltre la MotoGP..

Valentino Rossi: quanto vale il brand VR46? il giro d’affari oltre la motogp..

VR46, il brand di Valentino Rossi, è cresciuto in maniera esponenziale in soli 6 anni e fattura ben 20 milioni di euro all’anno! Ecco il giro d’affari del Dottore oltre la MotoGP.

Valentino Rossi non è solo un grande campione delle due ruote, ma anche un imprenditore di successo capace di veicolare la MotoGP e il suo mito in tutto il mondo. Il Dottore infatti, è riuscito a creare un impero del merchandising che, in soli 6 anni, è cresciuto in maniera esponenziale arrivando a fatturare ben 20 milioni di euro in un solo anno. Cerchiamo di capire quanto vale il brand VR46 e come è riuscito a crescere così tanto.

Quanto vale la VR46 Official Racing Apparel di Valentino Rossi?

Il 46 di Valentino Rossi, unito alla sue iniziali VR, dal 2012 è diventato un brand di successo con sede a Tavullia che gestisce il merchandising del campione e di altri piloti della MotoGP. Per dare lo slancio iniziale alla startup, Rossi investì 1,8 milioni di euro del proprio capitale per magliette, cappellini e portachiavi.

Alberto Tebaldi, amico d’infanzia di Valentino e amministratore delegato della VR46, in un’intervista a Motorsport.com, racconta:

Delle 80 persone che più o meno costituiscono l’intera VR46, metà di queste, una quarantina, fanno parte del marketing. Qui sono tutti felici, ci divertiamo e lavoriamo in questo modo. Cerchiamo di rendere la giornata il più piacevole possibile, dai dirigenti allo chef. È così che Vale ha sempre vissuto.

Metà azienda che si occupa solo di promozione e marketing, tranquillità lavorativa, stabilità contrattuale e team coeso che lavora verso un unico obiettivo; in soli 6 anni il giro di affari della VR46 è cresciuto in maniera inaspettata. Nonostante la progettazione, la produzione e il marketing del merchandising di tutti gli accessori degli altri piloti che segue l’azienda, l’80% degli introiti arrivano grazie a Valentino Rossi.

Gianluca Falcioni, responsabile del design della VR46, ha affermato:

In passato abbiamo lavorato con la Juventus per due anni e ora lo facciamo con la Lamborghini. Ci occupiamo dell’intero processo e siamo presenti in circa 50 paesi.

Valentino Rossi: quanto vale il brand VR46? il giro d’affari oltre la motogp..

I clienti di Valentino Rossi: da Marquez alla Juventus e Lamborghini

Inizialmente la VR46 produceva solo il merchandising del campione pesarese, ma ben presto il cerchio si è allargato a colleghi e rivali. Tra i clienti della VR46 infatti troviamo: Dani Pedrosa, Carl Crutchlow, Alvaro Bautista, Bradley Smith, Pol Espargaro, Scott Reading, Maverick Viñales, Franco Morbidelli, i giovani della Driver Academy di Rossi e l’amico-campione della Motocross Tony Cairoli. Anche Marc Marquez faceva parte del gruppo, ma dopo gli episodi e gli attriti del 2015 ha deciso di rescindere il contratto.

Non solo piloti, ma anche due grandi brand a livello internazionale: la Juventus e la Lamborghini. Valentino Rossi si sa, è interista, ma gli affari sono affari e riuscire a prendersi le commesse per il merchandising di due brand di questo calibro fa sì che la maglietta nerazzura venga messa momentaneamente nel cassetto.

Curiosità: “Cristiano Ronaldo: Quanto vale il brand CR7?”

Le altre aziende di Valentino Rossi

L’azienda più famosa e redditizia è sicuramente la VR46 Official Racing Apparel, ma non è l’unica. Valentino Rossi ha anche delle piccole imprese, come la Roma Immobiliare e la VR46 Riders Academy, fucina di giovani talenti in cui lo storico amico Uccio Salucci, insieme a Carlo Casablanca e Alberto Tebaldi, è responsabile della direzione sportiva. La VR46 Team (Sky Racing Team VR46) è la scuderia che fa correre i piloti in Moto2 e Moto3, mentre la VR46 srl si occupa della gestione dell’immagine di Valentino Rossi.

Tutte queste società risultano in attivo, in passivo ci sono solo la Test Track (che si occupa della manutenzione e dell’allestimento di impianti sportivi, e che gestisce il Ranch di Rossi) e la VR46 Junior Team, che costituisce lo step precedente dell’Academy, dove approdano i giovanissimi piloti.

Approfondimento: “Brand Naming: i prodotti dai nomi più sbagliati di sempre”

servizi contattaci

Lascia un Commento